Sciopero della CGIL "precipitoso"

Mercoledì, 05 Settembre 2012

 Roma, 5 settembre - "Il problema non è tanto la manovra, il problema è che la manovra non c'è più e dal Parlamento dovranno comunque uscire provvedimenti che incontrino il favore dei mercati e delle istituzioni europee.

 

Da questo punto di vista lo sciopero di domani, indetto dalla Cgil, rischia di essere troppo precipitoso".

 

Lo dice il senatore del Pd Andrea Marcucci. "La scelta della Cgil è certamente legittima, ma credo che il PD debba rispondere con i fatti, rappresentando in Aula in queste ore drammatiche l'interesse generale del paese e dettando ad un governo allo sbando una manovra economica seria, equa eche risponda ai parametri fissati da Bruxelles.

 

I lavoratori che scenderanno in piazza meritano rispetto e solidarietà ma come altri nel Pd avrei preferito che si proseguisse sulla strada del del patto sociale del 28 giugno e con l'accordo di tutte le sigle sindacali".

photo: www.cgil.it