Partito Democratico

DEMOCRATICI E LIBERALI PER LE ELEZIONI EUROPEE

aldeIn vista della conferenza "A new global agenda for democrats" convocata a Roma da Alliance of Democrats (ALDE) nella sede del Partito Democratico (via Santa Andrea delle fratte) dal 18 al 20 giugno, Valerio Zanone ha diffuso un documento sul ruolo dell'internazionale liberale. Di seguito una sintesi:

Costituita ad Oxford nel 1947, l'Internazionale Liberale associa partiti e gruppi parlamentari di oltre sessanta paesi di tutti i continenti. Al nucleo storico dei partiti liberali europei si sono aggiunti negli anni movimenti di liberazione dall'Africa, Asia, America Latina, che hanno per fattore comune la tutela dei diritti umani e la globalizzazione della democrazia.

Il gruppo italiano dell'Internazionale Liberale si è costituito in Parlamento nel 2006 per iniziativa di Valerio Zanone, con l'adesione di dieci fra senatori, deputati e membri di governo della XV legislatura. Al congresso di Belfast, maggio 2008, il gruppo italiano è stato rappresentato dal senatore Andrea Marcucci e dal deputato Gianni Vernetti.

Leggi tutto...

ANDREA MARCUCCI AL 55° CONGRESSO DI LIBERAL INTERNATIONAL

"L'ingresso del Partito Radicale nell'Internazionale Liberale, ratificata in queste ore dal congresso di Belfast, è un fatto positivo anche perchè rafforza l'area riformatrice all'interno del partito democratico".

E' il commento del senatore Andrea Marcucci, delegato al 55° congresso di Liberal International (LI), la federazione che riunisce tutti i partiti liberal democratici del mondo, in merito all'adesione del partito di Marco Pannella ed Emma Bonino.

Andrea Marcucci, membro della gruppo italiano di LI insieme a Gianni Vernetti, nel corso dell'assise che chiuderà i suoi lavori il 17 maggio, ha incontrato Lord Alderdice, presidente della federazione, per informarlo sull'evoluzione della situazione politica in Italia, dopo il passaggio parlamentare del governo Berlusconi.

La sezione italiana dell'Internazionale Liberale, costituita fra senatori e deputati nel 2006 su iniziativa di Valerio Zanone, continuerà anche nella nuova legislatura

"Sarà una presenza viva e vivace per sostenere un profilo più liberale nella politica italiana- assicura Marcucci- anche in vista del prossimo appuntamento elettorale per il rinnovo del parlamento europeo".

VELTRONI PARTECIPA ALLA RIUNIONE DEI LIBERAL PD

Roma, 5 giu. (Apcom) - Il segretario del Pd Walter Veltroni parteciperà questa sera, presso la sede del partito Democratico al Nazareno, alla riunione del Comitato Nazionale dei Liberal Pd, presieduto da Enzo Bianco.

Al centro della discussione, introdotto da Bianco, il dibattito politico sugli orientamenti del Partito, soprattutto in merito a temi come la laicità, la libertà della ricerca e della scienza, le riforme istituzionali e la forma Stato, la scelte strategiche di politica estera. Temi tradizionalmente molto sentiti dalla cultura Liberal, che è componente fondante del Dna del partito democratico.

Di questi argomenti si discuterà anche nei prossimi giorni in un incontro con i radicali in corso di preparazione e saranno oggetto della proposta di apertura di un dialogo strutturato con tutte le anime socialiste che si riconoscono in un progetto riformista catalizzato dal partito Democratico.

Sono membri tra gli altri del comitato nazionale dei Liberal Pd, oltre al presidente Enzo Bianco, Valerio Zanone, presidente onorario, Franco Bassanini, vicepresidente, Linda Lanzillotta, Paolo Gentiloni, Andrea Marcucci, Sandro Gozi, Gianni Vernetti, Fiorella Kosturis, Ludina Barzini, Giorgio Bogi, Adolfo Battaglia, Antonio Maccanico.

A BRUXELLESS IL 3° CONGRESSO DEL PDE

Roma, 4 dicembre- Si è aperto oggi a Bruxelles il terzo congresso del Partito Democratico Europeo (PDE), il contenitore fondato nel 2004 dalla Margherita e dal Modem di Francis Bayrou.

Il congresso approverà diversi documenti tra cui un testo in vista delle elezioni europee del 2009.

Partecipa ai lavori dell'assise una nutrita delegazione di parlamentari del PD, tra i quali Francesco Rutelli, Dario Franceschini, Giuseppe Fioroni, e Gianni Vernetti.

All'interno del Parlamento Europeo il PDE forma, in alleanza con diversi partiti liberali europei, il gruppo dell'Alleanza dei Democratici e dei Liberali Europei (ALDE).

"E' un appuntamento importante – ha commentato Andrea Marcucci che doveva far parte della delegazione italiana ma è stato trattenuto in Senato per il voto sul caso Rai- per rafforzare un'aggregazione politica europea di profilo riformista "